Archivi tag: peso

I Cibi Aromatici fanno perdere Peso

Se andate pazze per i cibi aromatici, sappiate che da oggi avete un motivo in più per concederveli. Da una recente ricerca è infatti emerso che i cibi aromatici hanno il potere di far perdere peso, come dimostrato dallo studio olandese guidato da René de Wijk. Il segreto è molto semplice: più i cibi sono saporiti e speziati, minore sarà la grandezza dei bocconi consumati! Inoltre i cibi aromatici donano un senso di sazietà e vi aiutano a mangiare di meno. Una scoperta che apre nuove vie a tutti coloro che vorrebbero dimagrire ma che nello stesso tempo non vogliono rinunciare ai piaceri della cucina golosa e saporita.

Il risultato dello studio ha evidenziato una situazione molto semplice da comprendere. Più i cibi sono saporiti e speziati e meno se ne mangiano: il senso di sazietà arriverà prima e vi consentirà quindi di consumare meno calorie giornaliere. Stesso discorso per i cibi solidi rispetto a quelli più morbidi: dovendo essere masticati più a lungo, se ne consumano in minore quantità. Gli studiosi hanno fatto assaggiare ai volontari diverse porzioni di budino alla vaniglia, di cui modificavano di volta in volta l’intensità dell’aroma: hanno così dimostrato che, quando l’aroma era più forte i soggetti tendevano a consumare meno cibo. “Il nostro studio – ha detto lo studioso de Wijik – suggerisce che, manipolando l’odore di un alimento, si può ridurre del 5-10 per cento la dimensione del boccone. In questo modo si può imbrogliare l’organismo facendogli credere di essere sazio con una quantità minore di cibo, aiutandolo così a perdere peso”.

Perdere peso con la dieta delle spezie

cibi saporiti e speziati possono davvero aiutare a perdere peso, sia perché se ne consumano di meno ma anche perché alimenti come zenzero, peperoncino e curry riescono a stimolare il metabolismo. Non a caso, la dieta delle spezie è molto amata e seguita da tantissime persone che vogliono perdere peso. Ecco un esempio di cosa dovrete mangiare per dimagrire con gusto. Per colazione potrete consumare uno yogurt magro con un pizzico di cannella con una tazza di tè verde con dolcificante oppure 200 ml di yogurt magro scremato con 30 grammi di fiocchi di cereali e un cucchiaio di semi di sesamo. Se amate i sapori dolci, potrete consumare una fetta biscottata con una cremina di ricotta magra, miele e cannella. Come spuntino andrà benissimo una macedonia di frutta con del limone e mezzo cucchiaino di miele. Per pranzo un’insalata mista in cui non dovranno mancare carote, una mela affettata, del prezzemolo fresco tritato fine, dei capperi senza sale, un po’ di noce moscata e cannella e dei gamberetti. A cena invece, consumate una vellutata di spinaci con una spolverata con cannella e zenzero in polvere, accompagnata da verdure alla piastra condite con un cucchiaio di olio di oliva, limone e peperoncino. (fonte dieta.pourfemme.it)

Il Metodo Montignac

Oggi vorremmo saperne di più sul Metodo Montignac.

Si tratta di una dieta per perdere peso, creata dal francese Michel Montignac nel 1980, basata sul principio del basso indice glicemico.

La dieta Montignac punta da un lato a far perdere peso, e dall’altro a tenere sotto controllo la fame eccessiva e il desiderio di cibo. Secondo Montignac l’aumento di peso non è causato da un eccesso di alimentazione, ma piuttosto dal mangiare il cibo sbagliato.

La dieta Montignac si basa sui livelli di glucosio ed insulina presenti nel sangue, proponendo una selezione di alimenti che aiutano a mantenere questi livelli bassi, al fine di reprimere la fame.

Montignac prevede l’assunzione di alimenti con indice glicemico basso al fine di favorire il dimagrimento. Se al glucosio attribuiamo un valore base di “100”, si ottiene una tabella comparata che prevede di assumere per le prime settimane di dimagrimento alimenti con indice inferiore al 35% del glucosio. Nelle settimane di mantenimento sono preferibili gli alimenti con indice inferiore al 50%. Gli alimenti superiori al 50%, ad esempio i carboidrati complessi ed i grassi saturi, sono da escludere sempre.