Archivi tag: orto

La Dieta delle Verdure di Stagione

La dieta delle verdure di stagione è il segreto per chi vuole dimagrire e stare in forma: consumare le verdure che possiamo trovare nell’orto, è anche il modo migliore per assicurarsi una salute di ferro. Spesso infatti ci limitiamo a consumare solo pochi tipi di verdure, anche se in realtà esistono tantissimi tipi diversi di verdure che fanno benissimo. Qualche esempio? Ottime le rape, il sedano rapa e il cardo che si può trovare con facilità nelle nostre campagne. Queste verdure sono infatti ricchissime di minerali e vitamine e aiutano soprattutto la ritenzione idrica, diminuendo la cellulite.

Come consumare le verdure di stagione
Le verdure di stagione possono essere consumate crude o cotte: non vi resta che scatenare la vostra fantasia e creare nuove ricette con questi ingredienti. Potrete così preparare delle ottime vellutate, per la sera, o dei mix di verdure cotte per accompagnare un piatto di pesce. Perché poi, se avete un giardino, ma basta anche un balcone abbastanza spazioso, non pensare di creare un orto per avere sempre verdure fresche? Ricordate però che se decidete di consumarle cotte, le verdure di stagione perderanno un po’ delle loro proprietà, rimanendo comunque degli alimenti ottimi e indispensabili. Contengono infatti vitamine antiossidanti, tra cui la vitamina C ed E, e il betacarotene, perfetti per contrastare i radicali liberi.

Quali sono le verdure da consumare per una dieta sana
Oltre ai classici pomodori, insalata e finocchi, ci sono anche delle verdure che potrete coltivare nel vostro giardino e che sono perfette per una dieta sana e per chi vuole perdere peso. Qualche esempio? Il topinambur, che è un tubero simile alla patata, è ricco di carboidrati, ma ha pochissime calorie, solo 25 per un etto di prodotto oltre ad essere molto ricco di calcio, ferro e magnesio. Hanno pochissime calorie anche le rape che possono essere consumate fresche in insalata ma anche cotte per creare delle buonissime vellutate. Infine, il sedano rapa, ha un’ottima quantità di fibre e ha solo 22 calorie ogni etto. Se amate fare passeggiate in campagna, conoscerete senza dubbio il cardo che è ottimo per la dieta dimagrante perché questa verdura contiene solo 9 calorie ogni 100 grammi.

Esempio di dieta delle verdure
Seguire la dieta delle verdure non è difficile. Ovviamente potrete variare gli ingredienti in base alle verdure di stagione: noi vi consigliamo sempre di acquistarle ad una mercato della frutta e della verdura e di verificare che siano di origine biologica. Ecco un esempio di menu per chi vuole seguire la dieta delle verdure. Per colazione una tazza di tè o caffè con 25 grammi di muesli e una spremuta di arancia. A pranzo 80 grammi di pasta con dei broccoli e delle acciughe da accompagnare con un’insalata mista di sedano rapa. Per cena invece potrete consumare una fesa di tacchino ai ferri o del pesce bianco con un’insalata di cavolo cappuccio e una macedonia mista. (fonte dieta.pourfemme.it)

La Salute si coltiva nel Giardino Immunitario

Un giardino immunitario, dove crescono piante ed erbe utili a rafforzare le difese immunitarie dell’organismo, a calmarci quando siano nervosi, a rilassarci quando siamo sotto stress. Certo, si può andare in erboristeria e rifornirsi di erbe, integratori e tisane. Ma coltivare un giardino o un orto è già un ottimo antistress, vedi ortoterapia, e poi si risparmia e si ha a disposizione una dispensa di rimedi naturali pronti all’uso. Basta far essiccare le erbe coltivate e riporle in barattoli di vetro. Un ottimo metodo di conservazione, 100% naturale, per averle a disposizione all’occorrenza e mantenerne intatte le proprietà e la fragranza.

Dal momento che si avvicina la primavera, è già tempo di piantare il nostro giardino immunitario in previsione di influenza ed altri acciacchi del prossimo inverno. Approfittiamo delle temperature miti che si spera si registreranno nelle prossime settimane, per procedere. Online ci sono diversi siti che offrono supporto a chi è alle prime armi con il giardinaggio. Intanto, ecco qualche consiglio sulle piante da coltivare utili al nostro benessere.

Per calmarci, sono utili sia la lavanda che la melissa. La melissa è un ottimo anti-virale naturale. Utile anche contro i dolori mestruali ed è inoltre efficace contro l’ansia. Nel nostro giardino immunitario non deve mancare l’aglio, che ha diverse proprietà: agisce contro l’ipertensione e come antinfiammatorio naturale. E ancora: ginseng, utile nella preparazione di tisane disintossicanti, origano che oltre ad essere d’aiuto in cucina è utile per liberare naso e bocca quando siamo influenzati; prezzemolo, noto per le proprietà disinfettanti e menta piperita che agisce da antinfiammatorio. (fonte www.benessereblog.it)

Un buon Orto – suggerimenti di Valdo Vaccaro

Riportiamo ancora una volta dal blog di Valdo Vaccaro una descrizione molto interessante dell’orticello ideale che ognuno di noi dovrebbe coltivarsi.

Un buon orto richiede pianificazione e disegno su un ampio cartoncino. Lo immagino innanzitutto circondato da alberi di fichi, susine, mele, melograni, kaki, ciliegie, nettarine, nespole germaniche, oltre che da cespugli di uva ribes e di uva spina nei vari colori, di more senza spine, di lamponi e di kiwi. Alcune viti in pergolato per le varie qualità di uva da tavola ci andrebbero pure. Alcune piante di nocciolo completano il quadro. Trovare una zona adatta per le piante aromatiche, con salvia, rosmarino, maggiorana, timo, menta e basilico.

Per il resto, si tratterà di avere abbondanti aree riservate alle verdure da semina e taglio tipo radicchietti, lattughe e valeriana, oltre che il prezzemolo, il sedano e le carote. Altrettanti spiazzi per i radicchi e le lattughe da trapiantare. Se l’orto è spazioso, non è sbagliato seminarci anche delle patate. Una zona stabile per il topinambur e per le bietole va pure trovata. Se c’è anche una zona con dell’acqua, inserire il crescione. Piselli e fagiolini non sarebbe male produrli. Non dovranno mancare le zucche. Pomodori, peperoni, melanzane, cetrioli, cavoli, finocchi, cipolle e porri completeranno il quadro.

L’Orto fa bene alla Mente

Coltivare un orto, anche piccolo magari sul proprio terrazzo, non è solo l’ultima tendenza della moda cittadina, ma anche una vera e propria terapia contro le malattie da stress mentale.

Il principio base parte dall’idea che prendersi cura di qualcosa con affetto, delicatezza, costanza e dedizione, vedere gli effetti sul lungo termine, zappettare e annaffiare, sono pratiche che favoriscono il rilassamento e laconcentrazione . Nasce così l’ortoterapia, un progetto che prevede la cura di persone affette da disagio psichico lieve.

Si tratta di una sorta di terapia di gruppo (5-7 elementi a gruppo): ci si riunisce 2 volte la settimana e si adempiono i  piccoli obblighi della cura dell’orto. In realtà l’orticoltura è una vera e propria occasione per imparare un mestiere antico e oggi molto raro come quello dell’agricoltore, ma anche un’occasione di svago e socializzazione.

Oltre alla possibilità di avere frutta e verdura fresche, biologiche e di stagione, si impara anche la responsabilità delle proprie azioni, l’importanza della cooperazione e la capacità di “fare squadra” per chi ha serie difficoltà nella vita sociale. Non ultima la possibilità di recuperare spazi urbani o semiurbani lasciati andare all’incuria e all’abbandono.

La terapia orticolturale mira a rafforzare l’autostima, la forza fisica e a recuperare le capacità di confrontarsi con sé, con gli altri ma soprattutto con la natura, in tal modo sifornisconoall’individuo anche abilità e capacità che rafforzano la sua percezione di autoefficacia favorendo la fiducia in se stessi e instaurando quindi un circolo virtuoso che spinge il soggetto a migliorarsi autonomamente. (fonte www.tantobenessere.com)