Archivi tag: crucifere

Le Proprietà Benefiche della Rucola

proprietà della rucolaUna delle verdure, dal sapore piccante, è la rucola, un tipo di insalata annuale, appartenente alla famiglia delle crucifere. Per chi non lo sapesse, tutte le crucifere sono utili al nostro organismo, in quanto regolano l’attività dell’intestino, e “catturano” il colesterolo in eccesso, che verrà poi espulso con le feci. La rucola, a maggior ragione, è una verdura che ha questa proprietà benefica e tante altre.

Ho deciso di parlarvi di questa pianta, poiché l’estate è vicina, siamo tutti a dieta per superare la prova costume, ci guardiamo allo specchio e notiamo che forse durante l’inverno si è accumulata un po’ di cellulite. La rucola, ideale per insalate, ma anche per paste e pizze, è un toccasana per la ritenzione idrica. Infatti, ha una forte azione diuretica, ovvero stimola l’espulsione di urina e quindi di liquidi. L’importante è mangiarla sempre con poco sale. Inoltre ha un’azione bechica, ovvero contrasta la tosse nervosa.
Grazie ai suoi nutrienti, quali vitamina C, potassio, ferro, calcio e fosforo, la rucola favorisce l’espulsione di gas intestinali (azione carminativa), donando la sensazione di avere la “pancia più piatta”. Infine, insieme a un infuso di menta, svolge un’azione calmante e lenitiva. Se consumata cotta invece, depura il fegato.

Attenzione però, non tutti la tollerano, se consumata a dosi elevate provoca irritazione. Per quanto riguarda il valore energetico, contiene 28Kcal per 100g di parte edibile, quindi pochissime, ideale per colmare il senso di appetito.
Bisogna stare attenti ai condimenti. Non eccediamo con l’olio, sebbene faccia bene, per le sue numerose proprietà, è molto calorico (1 cucchiaino sono 50 Kcal). Per condire questa insalata usiamo anche l’aceto balsamico, che aiuta a diminuire il carico glicemico del pasto: un’ottima prevenzione contro il diabete.

(Fonte www.benesseresalute.net)

Annunci

Broccoli e Verdure Verdi contro i malanni stagionali, rinforzano il Sistema Immunitario

Mangiare verdure a foglia verde, come ad esempio i broccoli, aiuta a difenderci dai malanni di stagione perché questi alimenti ci aiutano a mantenere attivo il nostro sistema immunitario. Naturalmente l’azione protettiva dei vegetali verdi non si limita alle patologie stagionali, come le malattie da raffreddamento e le infiammazioni intestinali, ma è particolarmente importante sottolineare questa specifica azione preventiva visto che già le prime forme influenzali sono arrivate.

Specialmente i bambini, le cui difese immunitarie sono ancora immature, dovrebbero essere stimolati a mangiare le verdure (magari “camuffate”in polpette, crocchette e quant’altro per renderle più appetibili), e in particolar modo le crucifere. Uno studio effettuato dai ricercatori inglesi del Babraham Insitute di Cambridge effettuato su modello animale, ha infatti dimostrato il nesso tra dieta povera di vegetali e distruzione delle cellule immunitarie di stomaco e pelle (linfociti intra-epiteliali). In pratica, all’interno delle verdure a foglia verde esistono delle sostanze che, una volta ingerite, attivano un segnale chimico in grado di potenziare proprio questi nostri anticorpi. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Cell. (fonte salute.pourfemme.it)

I Broccoli rinforzano il sistema Immunitario

Broccoli, rape e verdure simili aiutano il funzionamento del sistema immunitario. Lo ha dimostrato una ricerca pubblicata da Cell, coordinata da Marc Veldhoen del Babraham Institute di Cambridge (Regno Unito).

Secondo i risultati ottenuti una molecola contenuta nei vegetali della famiglia delle crucifere garantisce il corretto funzionamento di una classe di cellule del sistema immunitario presenti nell’intestino e nella pelle – i linfociti intraepiteliali – che costituiscono una prima linea di difesa per l’organismo e che partecipano alla riparazione delle ferite.

La ricerca non solo conferma l’importanza del consumo di broccoli e simili nella dieta delle persone sane, ma suggerisce anche l’effetto protettivo di questi vegetali nel caso di pazienti che soffrono di malattie infiammatorie dell’intestino. (fonte www.freshplaza.it)