Archivi tag: corsa

La ricetta magica della Longevità

La medicina del XXI secolo si concentrerà a pilotare il processo di invecchiamento per renderlo il meno faticoso possibile, prolungare la fase di salute, cercando di abbinare longevità e qualità della vita.
Un buon modo per comprendere meglio cosa incide sulla durata e la qualità della vita è quello di studiare gli ultracentenari; la popolazione di Okinawa è un esempio di longevità e salute, recentemente sottoposti a studi, ne è emerso che” la causa di questa longevità sia da ricercare in una particolare interazione tra predisposizione genetiche e stili di vita.

Nella ricetta magica dell’elisir di lunga vita, di pololazioni ultrcentenarie, sono presenti ingredienti sorprendenti:

1.Movimento:

L’uomo è fatto per stare in movimento, ma con moderazione, non forzando oltre i propri limiti, a lungo andare porta un logorio eccessivo di muscoli, articolazioni e tendini.

Il giusto movimento, come una camminata a passo sostenuto, un giro in bici, o seguire un programma fitness tarato sulle proprie esigenze, è la miglior cosa da fare con regolarità tutti i giorni. Attività fisica vuol dire anche occuparsi del giardino, fare i lavori di casa, ecc, l’importante è di non farsi mai sopraffare dalla sedentarietà.

2.Socialità:

Molto importante per invecchiare bene è il rapportarsi con gli altri, scambiare idee, circondarsi di persone positive che amano la vita, che consentano dei rapporti socialmente utili ed appaganti., dove sentirsi sicuri, protetti, ma anche con un ruolo attivo.

3.Sole:

Di fondamentale importanza è stare alla’aria aperta, poter godere giornalmente della luce del sole, prezioso per fissare la vitamina D, dalle proprietà protettive.

4.Cibo giusto:

Dare prevalenza nella dieta a cibi di origine vegetale, riducendo cibi animali.

Mangiare meno, mantenendo un equilibrio tra peso corporeo, necessità energetiche( secondo dell’attività che si svolge) e cibo ingerito e solo di ottima qualità.

Gli alimenti che aiutano ad invecchiare bene e in salute sono:

  • Cereali integrali
  • Verdura a foglia verde e crucifere( cavoli, cavolfiore, verze ecc)
  • Legumi
  • Noci e mandorle, datteri
  • Olio di oliva extravergine
  • Pesce, come sgombro, merluzzo e alici ricco di omega 3
  • Carne bianca, pollo coniglio e agnello
  • uova

Ridurre

  • Carni rosse
  • Latticini

Eliminare

  • Zucchero e farine bianche
  • Grassi idrogenati

“Ridurre le calorie introdotte e aumentare i nutrienti, è il modo migliore per aumentare la longevità e prevenire le malattie degenerative della vecchiaia. (fonte www.alimentazione-benessere.it)

Correre fa bene anche contro l’ansia

Ancora da http://www.erboristeriadelborgo.it/index.php

La corsa leggera, altrimenti detta jogging, è sicuramente l’attività fisica da preferire se vogliamo dimagrire. La corsa può essere, inoltre, un valido aiuto per contrastare disturbi legati all’umore come l’ansia e gli attacchi di panico

Senza contare il fatto che è sicuramente lo sport più democratico che esista, potendo essere praticato da tutti senza costi accessori.

Occorre certo munirsi di scarpe da corsa che devono avere un’imbottitura in grado di preservare le articolazioni da traumi, ma per il resto, più l’abbigliamento è vecchio e usato, meglio è.

Una corsetta per essere efficace deve durare almeno 30 minuti a passo moderato: meglio 2/3 corse a settimana da mezz’ora l’una che una sola da 2 ore!

Oltre la continuità, nella corsa va curata anche la gradualità: non correte subito per 5 km ma iniziate da 1 km o 2/3 alternando passo sostenuto/corsa (ma non fermatevi mai!).

L’allenamento successivo proverete a procedere almeno per 3 km allo stesso passo per poi aumentare in seguito. Anche i migliori maratoneti hanno iniziato dal nulla!

Curate la respirazione e imparate a concentrarvi, magari anche con l’ausilio di un i-Pod dove caricherete le vostre canzoni preferite, meglio se scelte per conciliare il ritmo dell’allenamento che dovrà essere via via più sostenuto.

Non dimenticate lo stretching che dovrebbe seguire (secondo altri anche precedere) la corsa. Senza lo stretching correte il rischio di incorrere in strappi muscolari e di rimanere fermi troppo a lungo. Ogni volta che ci si ferma, infatti, per un periodo, ad esempio in inverno. è sicuramente più difficile ricominciare l’allenamento.

Comunque, la corsa è uno sport che può essere praticato anche in inverno (a patto che si usi l’abbigliamento adatto) e sotto la pioggia (basta un k-way).