Obesità, con la Buccia del Mango si producono Meno Cellule di Grasso

mango anti obesitàDel mango non bisogna buttare via niente, nemmeno la buccia. Al suo interno, infatti, sono presenti delle sostanze che ostacolano la formazione delle cellule di grasso, gli adipociti. La polpa, al contrario, non ha nessuna proprietà di questo tipo.

La scoperta, pubblicata sulle pagine di Food and Function, potrebbe essere utile nella lotta contro sovrappeso e obesità. L’accumulo di “ciccia” può, infatti, essere associato sia all’aumento del numero di cellule adipose, sia a quello del grasso contenuto in queste ultime. Per questo bloccare la formazione degli adipociti aiuta a ridurre l’accumulo di grasso nell’organismo.

Attenzione, però: l’effetto anti-obesità è tipico solo di alcune varietà di questo frutto tropicale. I ricercatori dell’University of Queensland (Australia) hanno, infatti, scoperto che solo i mango Irwin e Nam Doc Mai contengono un mix di molecole in grado di contrastare l’accumulo di adipociti, mentre la buccia della varietà Kensigton Pride può aumentare leggermente la produzione delle cellule di grasso.

Greg Monteith, coordinatore dello studio che ha portato alla scoperta, ha spiegato che

probabilmente il responsabile delle differenze è l’interazione complessa fra composti bioattivi tipici di ciascun estratto di buccia, piuttosto che un singolo componente.

In effetti i ricercatori hanno identificato delle molecole presenti solo nella buccia del mango Kensington Pride che potrebbero giustificare l’effetto ingrassante.

L’effetto esercitato dagli estratti di buccia di mango è simile a quello del resveratrolo, il potente antiossidante contenuto nel vino. Per questo Monteith e colleghi ipotizzano che le molecole presenti nel mango, che, non a caso, contiene molti più antiossidanti nella buccia che nella polpa, possano agire con meccanismi simili a quelli attivati dal resveratrolo.

Rimane, però, un dubbio: ostacolare la formazione di cellule adipose può causare l’ingrossamento di quelle già presenti, situazione che aumenta il rischio di sviluppare il diabete. Non ci resta che attendere i risultati di studi più approfonditi per capire quanto mango possiamo mangiare per rimanere snelli senza effetti collaterali.

(Fonte /www.benessereblog.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...