Acne Rosacea: Cause, Sintomi, Terapia e Rimedi

curare acne rosaceaL’acne rosacea, impropriamente denominata semplicemente rosacea, è una forma di dermatite cronica, che si manifesta con rossore, papule e pustole simili a quelle dell’acne.

In genere interessa l’area centrale del viso (naso, guance e fronte), ma può presentarsi anche su collo e torace. Colpisce in misura maggiore le donne, soprattutto se di carnagione chiara, e tende ad insorgere negli adulti fra i 30 e i 50 anni.

Le cause dell’acne rosacea

Sino ad oggi le cause dell’acne rosacea non sono ancora state chiarite con esattezza, tuttavia secondo molti esperti sarebbe una conseguenza dell’eccessiva dilatazione dei vasi sanguigni superficiali provocata da un problema della microcircolazione cutanea. I globuli bianchi e gli agenti infiammatori, invece, sarebbero responsabili dell’insorgenza delle pustole.

Inoltre, la ricorrenza di casi all’interno della stessa famiglia lascia supporre una predisposizione a questa malattia di tipo ereditaria. Anche chi tende ad arrossire, per timidezza o paura, o per eccitazione, sarebbe più soggetto all’acne rosacea.

Alcuni medici hanno ipotizzato che possa esistere un legame tra la malattia e la presenza nell’organismo dell’Helicobacter pylori, un batterio responsabile di diverse patologie, in grado di liberare ossido nitrico, un potente vasodilatatore. Sembra, inoltre, che i cibi piccanti, le bevande alcoliche, il passaggio dal caldo al freddo e viceversa, e la luce del sole possano in qualche modo predisporre alla malattia. Qualunque sia la causa scatenante, l’acne rosacea è dovuta ad un progressivo ed incontrollato aumento numerico e dimensionale delle ghiandole sebacee (iperplasia e ipertrofia).

E’ vero che l’acne rosacea colpisce soprattutto le donne, tuttavia gli uomini sono maggiormente esposti ai casi più gravi, e subiscono anche più pesantemente gli effetti e le complicazioni di questa malattia infiammatoria della pelle, quali blefarite (infiammazione delle palpebre, che si gonfiano), e rinofima (ingrossamento del naso, che diventa arrossato e bozzoluto). Ad essere particolarmente interessati dall’acne rosacea, inoltre, sono le persone con carnagione chiara e capelli chiari.

Sintomi dell’acne rosacea

I sintomi dell’acne rosacea sono diversi, tra i quali possiamo trovare:

  • Rossore, papule e/o pustole (papule che contengono pus). Questi rigonfiamenti della pelle talvolta possono causare dolore.
  • Ispessimento della pelle della fronte, del mento, delle guance o di altre zone.
  • Rinofima (colpisce soprattutto gli uomini).
  • Blefarite o blefarocongiutivite (colpisce soprattutto le donne).

Inoltre, una buona parte delle persone che soffrono di acne rosacea lamentano problemi agli occhi tra cui:

  • secchezza,
  • bruciore,
  • rossore,
  • lacrimazione,
  • prurito,
  • palpebre gonfie,
  • fotobia (ipersensibilità alla luce),
  • sensazione di sabbia negli occhi,
  • vista offuscata.

Acne rosacea: terapia e rimedi

L’acne rosacea, per quanto si manifesti con una certa virulenza, non è una malattia contagiosa, e se trattata per tempo può essere curata con diverse terapie e accorgimenti, con grandi benefici per i pazienti, che vivono la propria condizione con estremo disagio. Essendo una patologia infiammatoria, infatti, tende a peggiorare con il trascorrere del tempo e quel che è certo, sebbene l’acne rosacea possa manifestarsi in modo diverso da soggetto a soggetto, se non trattata nel modo giusto si può andare incontro anche a vere e proprie deturpazioni del volto.

Le terapie, come accennato, sono diverse, tra cui:

  • Antibiotici per uso topico (pomate antibiotiche da applicare direttamente sulla pelle) o per via orale. Con questi farmaci in genere le pustole tendono a migliorare, tuttavia il rossore è più difficile da curare.
  • Interventi chirurgici (elettrochirurgia o chirurgia laser). Possono aiutare a migliorare l’aspetto della pelle, soprattutto in caso di naso gonfio e ispessito.

Tra i rimedi tampone, si può usare il fondotinta o il correttore per mascherare il rossore della pelle almeno in parte. Per gli occhi gonfi e arrossati, invece, può essere molto utile prepare degli impacchi tiepidi. Un rimedio molto veloce sono le bustine della camomilla imbevute di acqua tiepida e strizzate da applicare direttamente sulle palpebre.

L’acne rosacea, pur non essendo una malattia grave, ha un impatto psicologico e sociale non indifferente in chi ne soffre, creando un profondo senso di malessere, che deriva dalla difficoltà di relazionarsi con gli altri, frustrazione e depressione.

(Fonte www.medicinalive.com)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...