Funghi della pelle cure naturali

Anche per i funghi della pelle ci sono varie cure naturali, le infezioni di pelle, unghie, cuoio capelluto possono essere provocate dai funghi microscopici chiamati miceti, che proliferano in ambienti caldi e umidi (docce pubbliche, spiagge, piscine, ecc.) per poi diffondersi e passare da un corpo all’altro.

Questi funghi provocano delle eruzioni cutanee altamente contagiose e che provocano prurito ed è consigliabile consultare il proprio medico ad esempio quando la difficoltà nel riconoscimento dell’eruzione cutanea come infezione da funghi oppure la mancata risoluzione del problema entro 2-4 settimane o in presenza di una eruzione grave o infettata da batteri ed ancora quando le eruzioni sono nel cuoio capelluto, in quanto più difficili da trattare.

Cure naturali contro i funghi della pelle:

I rimedi più utilizzati nella risoluzione di tali infezioni si basano sull’impiego di erbe officinali:

  • melaleuca alternifolia (con cui si produce il tea tree oil): è un potente antimicotico, anche in caso di fungo dell’unghia del piede (estremamente difficile da debellare). Il dosaggio consigliato è di due o tre applicazioni al giorno sui piedi asciutti per 7-10 giorni. Se il prodotto risultasse irritante sulla cute, diluirlo nella stessa quantità di olio vegetale; in caso di reazione allergica, interromperne l’utilizzo;
  • aglio: riesce ad uccidere molti microbi, tra cui anche i funghi della pelle. Si può utilizzare diluito nell’olio e applicato direttamente sulla pelle (rimuovere dopo un’ora). Si utilizza anche come infuso preparato con aglio, olio e 4 chiodi di garofano schiacciati, applicandolo sulla pelle per due o tre volte al giorno (dopo la preparazione, lasciarlo riposare a temperatura ambiente per tre giorni, poi filtrare; va conservato in frigorifero fino ad un massimo di 6 mesi). Per le infezioni più ostinate, può essere anche preso per via orale, da uno a due spicchi d’aglio crudo tritato e mescolato nel cibo, ovvero tre capsule da 500 a 600 mg al giorno;
  • estratto di semi di pompelmo: l’estratto viene prodotto con l’utilizzo dei semi, della polpa e dell’interno della scorza di pompelmo ed è molto efficace nella cura di molti tipi funghi inclusi quelli della pelle. Applicare il liquido sulla pelle per tre volte al giorno fintantoché l’infezione non viene bloccata, poi due volte al giorno per un’altra settimana;
  • cannella e chiodi di garofano: entrambe le erbe sono efficaci nella cura delle infezioni micotiche della pelle. Si utilizzano per tamponare l’eruzione cutanea per tre volte al giorno se preparate come olii essenziali nel modo seguente: mescolare 1/8 di cucchiaino di olio essenziale con ¼ di cucchiaino di olio vegetale ad es. di mandorla, di oliva, o di sesamo. Attenzione: prima provare ad applicare il composto su una piccola parte di pelle non affetta da infezione; in caso di irritazione non utilizzare sull’eruzione. Non assumere questi olii per via orale;
  • olio essenziale di geranio: l’olio essenziale di questo fiore è sia anti micotico, sia anti infiammatorio, con alleviamento dal prurito. Nelle persone adulte è possibile l’utilizzo anche in forma non diluita. Applicare per due o tre volte al giorno fino a totale scomparsa dell’infezione; non utilizzare per via orale;

Consigli e suggerimenti utili contro le infezioni da funghi della pelle:

In caso di propensione alle infezioni da funghi della pelle, è meglio fare attenzione ad alcuni accorgimenti per ridurre il rischio di insorgere del disturbo:

  • mantenere la pelle sempre ben pulita e asciutta;
  • non condividere con gli altri oggetti personali come pettini, spazzole per capelli, cappelli, asciugamani, vestiti o scarpe;
  • per evitare l’infezione cutanea sui piedi, portare con sé un paio di calzini puliti di ricambio, e utilizzarli nel caso quelli indossati fossero bagnati di sudore; meglio ancora preferire l’utilizzo di sandali;
  • disinfettare spesso i box doccia e le vasche da bagno;
  • per prevenire il prurito, cambiare i vestiti con un ricambio asciutto dopo l’attività fisica. Scegliere un abbigliamento largo che permetta la traspirazione del sudore e la circolazione dell’aria.

Ma se il prurito è davvero fastidioso, non dimentichiamo una cura molto semplice e facile da preparare con materiale sempre presente in casa. L’applicazione di aceto bianco, distillato o sidro di mele con un batuffolo di cotone o un panno pulito, ovvero l’immersione della zona di pelle infetta direttamente nell’aceto per due minuti, sono un ottimo trattamento contro i funghi della pelle. Ripetere questa operazione per due volte al giorno per una settimana fino alla scomparsa del disturbi.

(Fonte www.inerboristeria.com)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...