Baobab e Camu Camu Fermano la Rinite Allergica

Gli estratti di frutti di queste piante esotiche aiutano a rinforzare l’organismo e, quindi, a superare in scioltezza gli attacchi degli allergeni

La rinite allergica si manifesta in periodi particolari dell’anno in concomitanza con la maturazione dei pollini, ma a volte i suoi sintomi sono presenti in modo più costante quando il disturbo è causato da allergia all’acaro della polvere o a detergenti e profumi di natura sintetica. I segnali tipici della rinite compaiono in modo improvviso con starnuti, che si ripetono molte volte durante la giornata e possono essere accompagnati da crisi di tosse continua. Il quadro clinico può anche prevedere l’otturazione dei seni paranasali con produzione di muco e catarro, asma, congiuntivite allergica e dermatite.

Le piante più efficaci contro la rinite allergica

Baobab

La rinite si può affrontare con successo con il baobab: la polpa disidratata del frutto del maestoso albero africano è infatti una “bomba” di vitamina C e di fibre (fino a 45 grammi su un etto di prodotto), che favoriscono il ripristino della flora intestinale e regalano una sferzata di energia al sistema immunitario.

Fai così: si assume la mattina a digiuno; ne basta un cucchiaino sciolto in un bicchiere d’acqua o di latte.

Camu Camu

Per attenuare i disturbi respiratori c’è anche l’estratto di camu camu, un albero amazzonico di cui si sfrutta il frutto ricco di vitamina C (quasi 50 volte più di un’arancia) che aiuta le difese dell’organismo e consente di fronteggiare meglio lo stress immunitario.

Somministrazione: si beve come succo o in compresse, una dose al giorno alla mattina, oppure si trova già mescolato con ottimi fiocchi da prima colazione.

Un aiuto in più contro la spossatezza

Per affrontare la spossatezza provocata dalle crisi allergiche, infine, un ottimo alleato è l’açai. Originario dello stato del Parà, a nord del Brasile, l’açai, o “frutto della vita” noto ai botanici come Euterpe oleracea, si gusta frullato a colazione o a merenda: contiene acidi oleici che rinforzano il sistema immunitario e fitosteroidi, che hanno un’azione detossinante, ricostituente e anti stanchezza.

Preparazione: oggi in erboristeria l’açai si trova anche sotto forma di succo: ne basta un misurino al giorno, di preferenza la mattina prima di colazione, per cicli di 2-3 mesi. (fonte riza.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...