Colesterolo alto: cosa Mangiare e cosa Evitare

Colesterolo alto, uno dei principali problemi del nostro tempo, e questo grazie ad uno stile di vita che troppo spesso non tiene conto della salute dell’organismo.  Preoccuparsene, invece  per tempo, equivale ad assicurarsi una buona salute futura, una sorta di assicurazione sulla vita, che consente di affrontare l’avanzare dell’età in buona forma e in tutta tranquillità.
Ma si sa, le buone intenzioni spesso naufragano  sul nascere, e non si tiene conto dei danni che invece uno stile di vita disinvolto  è in grado di arrecare al nostro organismo.
Uno di questi problemi, come detto in precedenza, è rappresentato dal colesterolo,  uno dei nemici più feroci del nostro organismo e della nostra salute, perché è una delle principali cause, se non addirittura la prima, di problemi cardiovascolari. Quindi occhio al piatto e attenzione a quello che si mangia.

Il problema, il più delle volte, non si presenta quando si pranza in famiglia, anche se vi potrebbero essere delle circostanze non proprio favorevoli, ma quando si mangia fuori, nelle ore di lavoro, semmai in piedi in un angolo di un bar o fast food, cercando di non macchiarsi con olio, salsa e altro che cola da tutte le parti del panino.
Questa è la condizione peggiore, quella che ci fa ingurgitare, di corsa oltre tutto, tutto il colesterolo di cui non abbiamo il minimo bisogno. Ma  a parte queste condizioni limite, vi  sono anche  delle situazioni nelle quali ci facciamoprendere dalla gola e mangiamo ciò che non dovremmo.

E’ il caso di formaggi grassi, certamente una delizia per il palato, ma un attacco alle nostre arterie,  burro, grassi animali, grassi saturi, latticini, carne rossa, dolci con panna e/o crema, insomma tutte cose deliziose, ma decisamente inopportune.

Per mangiare bene, per evitare di assumere alimenti ricchi di colesterolo è necessario evitare, non solo gli alimenti citati in precedenza, ma anche alcune associazioni tra loro.
Innanzi tutto, bisogna considerare che il condimento deve essere limitato al minimo indispensabile e deve essere a base di olio extra vergine di oliva, da utilizzare anche per la frittura, cosa che invece non si fa praticamente mai. Certamente, è anche una questione di costi e di questi tempi è anche comprensibile, ma si tratta in ogni caso di una consuetudine ormai consolidata che vede un massiccio utilizzo di olio di semi nelle fritture. Questo,  ha una temperatura di fusione molto più bassa rispetto all’olio extra vergine e quindi i suoi componenti diventano dannosi per l’organismo.
Fermo restando che la frittura andrebbe comunque evitata e che oggi esistono anche le friggitrici che funzionano senza olio, è sempre bene ricorrere all’olio di oliva.

Ne consegue che è meglio limitare al massimo, se non proprio eliminare, il burro che è un grasso saturo di origine animale e che quindi contiene colesterolo, anche se in commercio si trovano anche quelli a basso contenuto di colesterolo.
Pasta, pane e riso possono essere consumati tranquillamente (meglio se integrali), del resto sono anche alla base della dieta mediterranea,  così come frutta e verdura, dando la preferenza a quella di stagione. Carne magra, quindi pollame, coniglio e anche maiale, ma in minor quantità, evitando la carne rossa quanto più è possibile, al pari degli insaccati e dei salumi in genere. Pesce e legumiche possono sostituire tranquillamente la carne.

Infine, ma con moderazione,vino rossocioccolato,noci, ma senza problemi cavoli, cavolini di Bruxelles, verdura gialla e arancione al pari della frutta dello stesso colora, ma anche quella a polpa bianca e, infine, mirtilli in quantità. Questo piccolo frutto di bosco è un vero tesoro della natura. E’ ricco di antiossidanti, antinfiammatori naturali, favorisce la produzione di colesterolo HDL, quello buono, quello che spazza via l’LDL che tanti danni arreca al sistema cardiocircolatorio e al cervello. (fonti www.tuttasalute.net)

Annunci

Una risposta a “Colesterolo alto: cosa Mangiare e cosa Evitare

  1. Molto interessante sicuramente seguirò questi consigli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...