Ancora sugli Alimenti Integrali

Sempre più spesso troviamo sui nostri scaffali prodotti dietetici di ogni tipo o a ridotto valore calorico o con presunte o effettive proprietà benefiche per il nostro organismo. Certamente un ruolo preponderante è svolto in tal senso dagli alimenti integrali. Ma cosa sono in realtà? Servono davvero al nostro metabolismo?

La gran parte dei cereali che noi consumiamo subiscono una lavorazione che isola l’endosperma ricco di amido, che si usa per produrre le farine bianche,  dalla crusca e dal germe. Il prodotto integrale, invece, prevede la riaggregazione delle parti separate con la produzione di un alimento che, tuttavia, deve contenere 1,60 parti di cellulosa per 100 parti di sostanza secca. L’unica eccezione, in tal senso è data dal riso.

La caratteristica principale dei prodotti integrali è il loro notevole contenuto in fibra alimentare, nonchè di molti sali minerali come il selenio, il rame, lo zinco, il magnesio e il fosforo, nonchè di vitamine come la vitamina E e la vitamina B. Inoltre sono contenute delle sostanze che si pensa possano essere protettivi per l’insorgere di tumori o malattie cardiovascolari.

Il contenuto di sali minerali e vitamine è tuttavia in parte compromesso dalla presenza di altre sostanze che riducono il loro assorbimento  (es. acido fitico), mentre per quel che riguarda la fibra essa, come noto, crea senso di sazietà, migliora la funzione intestinale e previene diverticoli, stipsi e tumori del colon retto. (fonte www.alimentazione-salute.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...