La Fibromialgia si cura meglio con l’Esercizio Fisico che con i Farmaci

La fibromialgia, anche detta malattia del dolore, è una patologia che colpisce soprattutto la popolazione femminile, caratterizzata da una sintomatologia severa. Dolori osteo-articolari diffusi, spossatezza, disturbi cognitivi e sonnolenza, un quadro clinico che i malati vivono con grande sofferenza psicologica, perché curare questa patologia è estremamente difficile, e la qualità della vita, anche lavorativa, ne risente moltissimo. Ma oggi vi segnalo una buona notizia che ci giunge da oltreoceano, a proposito delle possibilità di trovare sollievo soprattutto dai sintomi dolorosi senza l’ausilio di farmaci.

Il segreto risiederebbe semplicemente nell’esercizio fisico, che se costante, aiuterebbe sensibilmente a migliorare le condizioni di chi soffre proprio di fibromialgia. A scoprire i benefici dell’attività fisica, del fitness moderato nella lotta contro questo disturbo sono stati i ricercatori del Fibromyalgia Evaluation and Research Center presso il Medical Center della Georgetown University (USA), coordinati dal dott. Brian Walitt, grazie ad uno studio che ha coinvolto nove donne sofferenti di fibromialgia.
 
Le sperimentazione è stata piuttosto elaborata, in un primo tempo, il campione è stato sottoposto a risonanza magnetica e test della memoria, seguiti dalla compilazione di un questionario in cui si doveva esprimere il proprio livello di malessere rispetto alla malattia. Successivamente, le pazienti hanno dovuto interrompere per 6 settimane l’assunzione di farmaci, e al termine di questo lasso di tempo sono state sottoposte a nuova risonanza magnetica. Infine, nel corso di altre sei settimane, le nove donne hanno cominciato a svolgere dell’attività fisica regolare, precisamente esercizi aerobici per 30 minuti a settimana monitorati dai medici.
 
“Nel momento in cui sono stati sospesi i farmaci le pazienti hanno mostrato un peggioramento nei test – ha spiegato il dott. Walitt – ma così come hanno cominciato la loro attività fisica le prestazioni cognitive sono tornate a livelli normali”. Questo studio è sicuramente significativo, ma gli stessi medici sottolineano come lo sport come terapia non sia applicabile a tutti i casi, molti malati di fibromialgia, infatti, non sono in grado di sopportare nessun tipo di attività fisica. Durante il meeting annuale di Neuroscienze di Washington, dove è stato presentato lo studio, si è comunque affermato che: “Questo è il primo aspetto da mettere in chiaro, e cioè riuscire a capire perché e come l’attività fisica riesca ad alterare le prestazioni della memoria. (fonte salute.pourfemme.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...