Come utilizzare l’Acqua di Cottura delle Verdure

Sappiamo che una buona parte dei nutrienti delle verdure cotte rimane nell’acqua di cottura che poi quasi sempre finiamo per buttar via e non riutilizzare sfruttandone tutte le proprietà. A perdersi di solito sono molti minerali come potassio, magnesio e sodio e una buona parte delle vitamine, soprattutto vitamina C e vitamine del gruppo B, che passano all’acqua e finiscono nello scarico. Vediamo come riutilizzare l’acqua di cottura delle verdurein modo da non sprecarla e sfruttarne le caratteristiche nutrizionali.

La vitamina C possiamo considerarla perduta perché si ossida in fretta e perde le sue proprietà, ma tutti gli altri elementi possono ancora offrirci le loro caratteristiche benefiche per il nostro organismo. Uno dei consigli più ovvi è quello di bere l’acqua di cottura o aggiungerla almeno in parte alle verdure stesse nel piatto per consumarla magari con il pane inzuppato, in una variante della scarpetta. L’acqua di cottura però si può consumare al meglio soprattutto come base per altre preparazioni.

Per esempio potete preparare una zuppa di cereali aggiungendo avena o farro e altre verdure, oppure può essere utile come base per un gustoso risotto o ancora per mettere in ammollo i legumi per prepararli prima della cottura, al posto della semplice acqua. Sarà anche un’ottima base per la preparazione di salse legando l’acqua di cottura con un po’ di fecola di patate. (fonte www.benessereblog.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...