Piadina ai Semi di Chia

Ancora una semplice ricetta con i semi di CHIA questa volta postata da ChiaSeedEurope.

LA PIADINA AI SEMI DI CHIA
SENZA LIEVITO, SENZA BICARBONATO, SENZA STRUTTO!

Sfruttiamo le proprietà dei semi di Chia, per ottenere una piadina gustosa e fragrante, senza aggiunta di grasso animale ne bicarbonato o lievito chimico.

Tra l’ altro la piadina così prodotta è Vegetariana e anche Vegana! Naturalmente ricca di omega 3!

La piadina dopo la cottura, rimane comunque morbida e friabile, come una piadina normale. Non si indurisce nemmeno dopo 6 ore. Provare per credere!

INGREDIENTI (4 Piade grandi o 6 Piade medie):

Farina di grano tenero: 500g
Farina di Semi di Chia: 50-75g (Semi di Chia BioChia Tritati nel macina caffè)
Sale: 5-10g
Acqua: 200 – 250 ml


NOTA SULLA FARINA DI SEMI DI CHIA
Per questa ricetta, abbiamo utilizzato un campione da valutare di farina di semi di Chia commerciale.
Il prezzo di tale prodotto è esagerato (NON abbiamo intenzione di commercializzarlo per questo motivo), ma possiamo dirvi con tranquillità, che NON ci sono apprezzabili differenze tra la farina di semi di Chia commerciale e i semini BioChia tritati in un comunissimo macinacaffè a lame (si trovano a circa 10€ presso un qualunque grande magazzino di articoli per la casa).

Procedimento:

Pesate gli ingredienti e versateli in un capiente recipiente oppure sulla spianatoia in base alle vostre abitudini.

 

Semi di  Chia: in questa ricetta il sapore dei semi di Chia è molto presente. Noi abbiamo utilizzato 75g, ma consiglio di provare con 50g , in quanto la piadina tende a diventare piu dolce che salata.

Sale: noi abbiamo utilizzato 5g di sale, in quanto prediligiamo una dieta IpoSodica amica del Cuore, ma anche questo influenza il sapore finale della piadina. Se la preferite più salata utilizzate 10g.

Aggiungete acqua un poco per volta, vedrete fin da subito che l’ impasto richiederà molta più acqua di quella richiesta da una piada normale, a causa della proprietà idrofoba dei semi di Chia.

Lavorate bene l’ impasto fino ad ottenere una palla molto elastica, non troppo morbida o bagnata.

Lasciate riposare 10-15 minuti l’ impasto, sotto un canovaccio umido.

Accendete la piastra o il “testo”  (ghisa – alluminio) che dovrà essere ben caldo per la cottura delle nostre piade.

Se non avete ne piastra ne testo, credo sia possibile provare a cuocere le piadine in una padella antiaderente in Ceramica, ma non è stato provato ancora!

Suddividete la palla in 4 o 6 palline piu piccole e iniziate a stenderle.

Si stenderanno molto facilmente, in quanto l’ impasto risulta perfettamente elastico ma allo stesso tempo lavorabile!

ATTENZIONE: stendetele molto molto sottili! Queste piadine tendono a crescere molto durante la cottura!

Cuocete le piadine sulla piastra, bucherellate la superficie con una forchetta e appiattite le eventuali bolle.
Noterete che le piadine impiegheranno un tempo quasi doppio di cottura rispetto alle piadine normali, questo è normale esse contengono molta piu acqua.

Cuocete un lato fino ad ottenere una superficie totalmente biancastra e con chiazze arancioni. (Chiazze scure indicano zone ancora umide e non cotte). Poi voltate l’ altro lato e terminate la cottura.

Le piadine, sono buone anche così da sole, ma si prestano bene ad essere farcite con formaggio e verdure (sono leggermente dolciastre)… altri condimenti non sono ancora stati provati! Aspettiamo vostri commenti e suggerimenti!

Buon Appetito!

AR
ChiaSeedEurope

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...