Fumo Passivo e danni all’Udito

Il fumo passivo può causare diversi danni, oltre ai noti problemi associati a polmoni e cuore il fumo passivo può danneggiare anche l’udito. Già in passato altri studi avevano messo in relazione l’udito con il fumo, una nuova ricerca sembrerebbe confermare quest’ulteriore effetto collaterale delle sigarette. Presso la NYU School of Medicine (USA) si è scoperto che gli adolescenti più esposti al fumo passivo presentano un rischio maggiore di sviluppare problemi alla coclea. Lo studio è stato pubblicato sugli Archives of Otolaryngol – Head and Neck Surgery (Secondhand Smoke and Sensorineural Hearing Loss in Adolescents, Luglio 2011).

Anil K. Lalwani, coordinatore del team che ha condotto la ricerca, spiega che circa la metà dei bambini americani sono esposti al fumo passivo. Partendo da questo dato si è deciso di concentrare l’indagine su un campione di circa 1.500 ragazzi con un’età compresa tra i 12 e i 19 anni.

Per prima cosa i ricercatori hanno misurato il tasso di cotinina nel sangue, un metabolita della nicotina prodotto dall’organismo attraverso il fegato utilizzato per quantificare l’esposizione al fumo passivo (si utilizza anche per quantificare l’esposizione al fumo attivo). Successivamente sono stati condotti dei test per valutare l’udito dei pazienti. Incrociando i due dati si è scoperto che i soggetti che risultavano essere maggiormente esposti al fumo passivo ottenevano anche i punteggi peggiori nei test per l’udito, in particolar modo quelli relativi alle frequenze medio-alte importanti per il riconoscimento del linguaggio. In alcuni casi, nei ragazzi con i livelli di cotinina più alti, si è anche evidenziata una maggiore predisposizione alla perdita dell’udito unilaterale nelle basse frequenze; disturbi uditivi che solitamente si manifestano nelel eprsone anziane e nei bambini nati con sordità congenita.

Secondo Anil K. Lalwani, per diagnosticare una perdita dell’udito lieve non è sufficiente chiedere a qualcuno se pensa di soffrirne. Secondo l’esperto potrebbe essere opportuno effettuare uno screening dell’udito durante l’adolescenza in quanto anche un lieve deficit potrebbe causare delle difficoltà uditive tali da compromettere l’attenzione in aula. Questi comportamenti, in alcuni casi, potrebbero essere inoltre mal interpretati ed erroneamente identificati come sintomi di ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività).

Secondo quanto osservato dai ricercatori, gli adolescenti esposti al fumo passivo hanno il doppio delle probabilità di subire dei danni all’udito, un ulteriore incentivo per evitare il fumo e smettere di fumare. (fonte www.universonline.it/)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...