La Fitoterapia per curare il Diabete

Il diabete è un disturbo metabolico causato falla carenza di insulina, l’ormone pancreatico che regola la presenza di zuccheri nel sangue. Una condizione che causa una persistente inabilità dei livelli di glicemia e disturbi della circolazione sanguigna che possono colpire organi vitali come cuore e reni e compromettere la salute degli occhi. Contro il diabete si può ricorrere all’aiuto di erbe mediche che stimolano il pancreas a produrre insulina, riducono lì’assorbimento di zuccheri e proteggono vene e capillari. È da sapere che in caso di glicemia alta o di diabete, rivolgersi al medico di base: le erbe da sole non possono risolvere il problema, che necessita di cure specifiche unite a una dieta consigliata da uno specialista. Le erbe possono interferire con l’uso di farmaci ed essere controindicate in gravidanza e allattamento. Per un cura personalizzata consultare un esperto.

Per il pancreas
Per stimolare la funzionalità del pancreas si può ricorrere allo spinaporci, un arbusto perenne che cresce a forma di cespuglio ramificato e spinoso con foglie piccole, pelose e finemente seghettate, fiori senza petali disposti in capolini rotondi e frutti simili a bacche rosse: per un decotto da bere mattina e sera, bollire 10 g di radici in 300 ml di acqua per 10 minuti. In alternativa, sì a erbe mediche ricche di principi attivi amari come la genziana: per un decotto da bere prima dei pasti, lasciare bollire 8 g di erba in mezzo litro di acqua per circa 30 minuti. Ottime anche le proprietà di un grande albero, il noce: 50 gocce 15 minuti prima dei pasti.

Per la glicemia alta
Per contrastare la glicemia alta, sì alla gumnema, pianta dell’India detta gurmar “distruttore di zuccheri. Un rimedio ayurvedico, principio attivo che, da studi recenti, blocca i ricettori di glucosio nell’intestino e riduce l’assorbimento degli amidi: 1-2 compresse al giorno prima dei pasti. In alternativa c’è la cannella di Ceylon una spezia ottenuto dalla corteccia di un albero dello Sri Lana e un rimedio che riduce l’assorbimento degli zuccheri: 3 g di polvere oppure 1 compressa o 15 gocce 2 volte al giorno, prima dei pasti per 2 o 3 settimane. In caso di una live glicemia, sì alla galega: 1 tazza di tisana 3 volte al giorno, prima dei pasti. (fonte www.mondobenessereblog.com)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...