Archivi del giorno: dicembre 14, 2010

L’Aglio

L’aglio è utilissimo nella prevenzione e nella terapia dell’arteriosclerosi e delle malattie cardiovascolari, abbassa la pressione e tonifica il muscolo cardiaco.

L’allicina e altre sostanze presenti nell’Aglio si sono dimostrate capaci di ridurre fortemente l’aggregazione piastrinica, cioè la capacità delle piastrine di raggrupparsi tra loro e di formare dei coaguli. Questa azione è importante perchè la riduzione dell’aggregazione piastrinica riduce il rischio del verificarsi di fenomeni trombotici nei vasi sanguigni che possono avere conseguenze molto gravi.

L’allicina inoltre stimola il sistema immunitario dell’organismo a difendersi dai batteri e virus.

Inoltre elimina il colesterolo in eccesso e evita che questo grasso si depositi in placche sulla parete dei vasi arteriosi. L’aglio ha una grande attività antibatterica, disinfettante e diuretica.

E’ ricco di vitamina A, di magnesio, di fosforo, di ferro, di calcio e di potassio è quindi un alimento importante per chi è anemico, stanco e depresso. E’ raccomandato anche ai giovani e agli anziani.

Ha proprietà antisettiche antibiotiche e espettoranti.

 

 

Paura dell’alito cattivo? I rimedi più conosciuti raccomandano di masticare qualche foglia di prezzemolo o un chicco di caffè, ma anche uno spicchio di mela, una foglia di menta o di bere latte.

L’origano

L’origano non è importante solo per il suo utilizzo in cucina ma anche per le sue numerose proprietà terapeutiche: antalgico, tonico, analgesico, antispasmodico, espettorante, stomachico e antisettico!

Tra i minerali presenti nell’origano troviamo il potassio, calcio, sodio, fosforo, magnesio, ferro e zinco.

Le vitamine sono invece rappresentate dal Retinolo ( vitamina A), Riboflavina, Tiamina, Niacina e Acido folico( gruppo B); in quantità minori troviamo anche le vitamine C, D, E e K.

Per l’elevato contenuto timolo e carcaverolo (fenoli):
–  aiuta la digestione stimolando la produzione dei succhi gastrici;
– attenua le contrazioni intestinali dolorose;
–  allevia i gonfiori addominali in quanto facilita l’eliminazione dei  gas;
–  esercita un’azione sedativa della tosse;
– allevia i dolori articolari.

Il suo olio essenziale è molto utilizzato nell’aromaterapia.

I suoi infusi sono consigliati contro la tosse, il mal di gola e le infiammazioni delle vie respiratorie…e infatti oggi vedremo come si può preparare uno spray per il mal di gola tutto naturale!

Preparazioni: Scopriremo come sfruttare al meglio le proprietà antibatteriche e disinfettanti dell’origano, anche in combinazione con altre sostanze naturali come il propoli o l’erisimo…

Iniziamo col preparare uno spray ad azione antibatterica e disinfettante delle vie respiratorie, da portare sempre con noi in borsa soprattutto in questi periodi di freddo. Lo spray a base d’origano si prepara miscelando un infuso di origano con propoli per ottenere un effetto rafforzativo; erisimo per combattere l’afonia (l’erisimo è anche detto “erba dei cantanti”).

L’arancia

L’arancia è un frutto ricco di vitamine e sali minerali, quindi è molto indicato per colmare delle carenze alimentari. Le vitamine più presenti in questo frutto sono:

Vitamina C, A, B1, B2, B5, B6, PP ed E

Sali minerali

Pectina

Acidi organici

L’arancia si dovrebbe sempre mangiare o bere (succo) la mattina al digiuno, altrimenti viene mal assorbita dall’organismo perchè poco si combina con gli alimenti che si mangiano durante il pasto.

E’ consigliabile, oltre che lontano dai pasti, mangiarla a spicchi perchè, dal punto di vista nutrizionale, risulterebbe più completa.

L’arancia è indicata in caso di:

Anemia

Astenia

Fragilità nervosa

Febbre

Infezioni

Carenza di vit. C

Nervosismo

Aerofagia

Palpitazioni

Difficoltà digestiva

Vermi intestinali

Flautolenze

Dermatosi

La cipolla, antibiotico naturale

La cipolla è un grande aiuto nelle cure naturali, difatti è un potente attivatore di tutte le funzioni organiche, antibatteriche e antinfettiva.

Ha proprietà battericide e promuove un rinnovamento del sangue e dei liquidi organici che hanno un effetto abenefico sull’artrite e sull’artrosi.

E’ consigliata ai diabetici, perchè aiuta a controllare la glicemia e assicura salute e longevità alle persone anziane.

E’ consigliata a chi soffre di colesterolo, perchè riporta alla normalità il tasso e riduce la viscosità sanguigna.

Il miglior modo per consumarla è a crudo in insalata.

La cipolla è però sconsigliata alle mamme che allattano, per non alterare il sapore del latte che può non essere piacevole per i bambini; e devono far attenzione anche chi soffre di gastrite e dermatosi.

Riepilogando, è consigliata in caso di:

Artrite Artrosi Reumatismi Gotta Febbre Tosse Raffreddore Stipsi Ritenzione idrica Ascessi Mal di gola Pelli secche e rovinate

I frutti di bosco

Nel nostro regime alimentare quotidiano non dovrebbero mai mancare mirtilli, ciliegie, more, lamponi e fragole. E non solo per i loro colori ed il loro gusto, ma anche e soprattutto per le loro proprietà salutari.

Ma cos’è che conferisce a tali frutti tutte queste proprietà benefiche? Sono delle sostanze funzionali note come antociani, pigmenti della famiglia dei flavonoidi, che conferiscono loro anche il colore. Grazie a queste sostanze, i frutti di bosco sono dei preziosi alleati nella lotta all’obesità e al diabete e nella prevenzione delle malattie croniche tipiche del nostro paese, cioè tumori e malattie cardiovascolari.

Il meccanismo d’azione degli antociani è la loro protezione alle cellule nei confronti dei radicali liberi che si vengono a creare normalmente nell’organismo. Per questo motivo sono detti anche molecole spazzine. Inoltre un recente studio della Ohio University ha confermato che questi pigmenti sono in grado di rallentare la crescita di molte cellule tumorali ed in molti casi anche di sfaldarne il nucleo, portandole rapidamente alla morte, senza intaccare le cellule sane. Inoltre gli antociani fungerebbero da scudo nei confronti dell’infarto; questo dato è confermato dai dati derivanti dalla dieta mediterranea, la dieta più ricca in antiossidanti di questo tipo. I cibi ricchi in antociani, cioè la frutta e la verdura con sfumature che vanno dal rosso intenso al blu-viola, prevengono quindi l’invecchiamento, rinforzano la memoria e la vista, proteggono i capillari e l’apparato urinario.

Il mirtillo ad esempio ha un’elevatissima concentrazione di polifenoli, circa 2-3 grammi per Kg ed è prezioso contro i disturbi circolatori. Ha proprietà antisettiche ed astringenti ed aumenta l’acutezza visiva, soprattutto di notte.