Come rafforzare naturalmente il proprio sistema immunitario

Per rinforzare naturalmente il proprio sistema immunitario in modo semplice per non ammalarsi basterebbe seguire poche regole.

– Gli agrumi sono frutti ideali per ristabilire l’equilibrio acido-alcalino. Bere spremute fresche di o come condimento sull’insalata, al posto dell’aceto,come ingrediente in cucina, aiuta a mantenere il “clima” interno del corpo ad un PH tale da aiutare lo sviluppo dei batteri utili invece che dei virus e dei batteri dannosi che prolificano in ambienti più acidi. Anche l’aceto di mele è un ottimo aiuto per aumentare l’alcalinità dell’organismo.

Dormire bene. Ogni organismo potrebbe avere bisogno da un minimo di 6 ore ad un massimo di 10 per notte. Il sonno è collegato all’equilibrio ormonale (che include l’ormone della crescita, e quello dello stress, il cortisolo) , fa dimagrire, ragionare e pensare meglio, migliora l’umore, e rende la pelle più luminosa e piena di salute.

Mangiare proteine (preferibilmente vegetali). Le proteine sono i mattoni che mantengono corpo, mente, e sistema immunitario, in salute. Le diete povere di proteine tendono ad essere troppo ricche di carboidrati che vengono subito convertiti in glucosio, aumentando la glicemia nel sangue e sforzando il pancreas ed il sistema immunitario.

Bere molto per evitare la disidatrazione.

Evitare il caffè. Contrariamente a quanto affermano recenti studi,che li indicano come fonte di antiossidanti, il caffè non è un buon alimento da assumere per il sistema immunitario. La caffeina sottrae al tuo corpo minerali e vitamine, e disidrata. Se si beve caffè, vanno bevuti due bicchieri d’acqua in più per ogni tazzina di caffè bevuta.

Evitare lo zucchero raffinato. Si vedranno subito dei risultati nel livello di energia, nel peso, e nella capacità di ragionare più chiaramente, non avendo più questa dipendenza. Molti nutrizionisti considerano lo zucchero una droga per il suo impatto sul corpo umano. Zuccheri più salutari come gli zuccheri della frutta o il succo d’agave e di stevia esistono, mentre è bene evitare dolcificanti artificiali, sono più tossici dello zucchero bianco. Gli zuccheri semplici infastidiscono il sistema immunitario, impediscono alle cellule immunitarie di assorbire la vitamina C.

– Fare incetta di frutta e verdura fresca. Sono ricche di antiossidanti, vitamine e minerali, fibre ed enzimi. Il contenuto nutrizionale che si riceve dalla frutta e dalla verdura fresche è incomparabile. Molte vitamine, inclusa la vitamina C, sono antiossidanti e proteggono le cellule, incluse quelle del sistema immunitario, dai danni delle tossine presenti nell’ambiente. I vegetali scuri, come i broccoli e i cavoli, sono ricchi di flavonoidi, di polifenoli, e altri antiossidanti. La fonte perfetta di minerali sono le alghe, che vengono vendute essiccate, ma che si possono trovare anche grezze (essiccate a basse temperature in modo che mantengano la maggior parte dei minerali e degli enzimi) nei negozi di prodotti naturali.

Passare un po’ di tempo al freddo per il rilascio di endorfine. La maggior parte delle persone passa il 90% della propria vita in ambienti chiusi, respirando aria filtrata e piena di germi delle altre persone. Il tempo passato all’aperto e al freddo stimola anche la tiroide.

Coltivare se stessi. Passare un po’ di tempo con gli amici, concedersi un massaggio, o un bagno caldo, o un po’ esercizio fisico. Il nostro corpo estrinseca le nostre emozioni; stress e ansia si potrebbero manfestare con un mal di gola o con un raffreddore. Crearsi un ambiente pieno di armonia, amore e gioia ( ad esempio, ringraziare pregare e benedire ciò che c’è di bello può aiutare). Fare attenzione ai primi accenni di mal di gola o di stanchezza prima che peggiorino. Se si è felici, ci si ammalerai meno facilmente!

La dieta per migliorare il sistema con cui il corpo si difende da virus, parassiti e batteri si compone sostanzialmente di 4 nutrienti indispensabili: le Vitamine (A E e C), i minerali (Zinco, Rame, Ferro, Potassio, Magnesio e Selenio), Acidi Grassi Omega 3 e 6, e proteine di buona qualità. Oltre alla giusta quantità di calorie e di un’attività fisica regolare.

Le vitamine sono importanti per il funzionamento del nostro corpo e in particolare la vitamina A, la vitamina B12, la vitamina C e la vitamina E rivestono un ruolo importante nel coadiuvare il sistema immunitario.

La vitamina A è fondamentale per la salute delle mucose. Si è visto che una sua carenza determina una facilità a contrarre infezioni, soprattutto virali, perché si indebolisce la parte più estesa del sistema immunitario che è rivestita da mucose.

La vitamina B12 appartiene all’importante complesso vitaminico B le cui carenze riguardano distretti importanti, come quelli cerebrale e immunitario. In particolar modo degli studi hanno evidenziato come la vitamina B12 abbia un ruolo nella regolazione del sistema immunitario. Per avere un apporto sufficiente di questa vitamina bisogna mangiare cibi quali il fegato degli animali, i carotenoidi, il latte, le uova, la frutta e la verdura gialle e la verdura verde scuro.

La vitamina C è sicuramente quella più conosciuta come antiossidante e come presidio contro le infezioni, specialmente il raffreddore, infatti se ne consiglia il consumo proprio per prevenirlo e per attutirne i sintomi.

Infine la vitamina E svolge una forte azione immunostimolante oltre che antiossidante. Studi hanno evidenziato come essa sia usata dai polmoni per difenderli in presenza di sostanze inquinanti, dunque utile per chi vive in luoghi ricchi di smog.

I minerali sono anch’essi coinvolti nel funzionamento del sistema immunitario, soprattutto due di essi, selenio e zinco.

Il selenio svolge una funzione antinfiammatoria e antiossidante e serve ad incrementare la risposta anticorporale.

Lo zinco invece è ambivalente, cioè la sua funzione può essere positiva o negativa in base alla quantità. Se lo zinco è presente in quantità di poco al di là della norma, si ottiene un effetto immunostimolante, se invece è esageratamente alto il quantitativo nel corpo, questi ha un effetto opposto.

Al fine del rafforzamento del sistema immunitario, le piante più indicate e sicure sono l’astragalo, l’echinacea, eleuterococco e la propoli. L’astragalo è importantissimo nella medicina tradizionale cinese dove la sua radice viene usata per rafforzare l’energia degli organi deputati alla difesa immunitaria (polmone e milza). Le proprietà immunostimolanti di questa pianta sono state studiate anche in Occidente e si può affermare che essa è utile per contrastare le infezioni virali, ma anche gli effetti tossici della che mioterapia sul sistema immunitario, infatti essa contrasta la diminuzione di globuli bianchi.

L’echinacea è da sempre stata usata dagli Indiani d’America per curare le malattie delle vie respiratorie e come cicatrizzante sulle ferite. Molto usata è in Germania. Esistono tre varietà, l’echinacea purpurea, quella angustifolia e quella pallida, tutte e tre con funzione immunostimolante, sia per i batteri che per i virus, inoltre si sono dimostrate benefiche per i comuni problemi respiratori, e sono pure utili in una visione preventiva di rinforzo del sistema immunitario stesso.

L’eleuterococco è anche detto ginseng siberiano, non a caso nell’ex unione sovietica è molto utilizzato. Esso aumenta l’attività dei linfociti e dunque rende più efficiente la risposta immunitaria. Anche questa è una pianta sicura, che però in rari casi, dopo un uso prolungato, può far insorgere insonnia e irritabilità.

Infine c’è la propoli, che è una sostanza elaborata dalle api che la usano come barriera per impedire l’ingresso nell’alveare a soggetti indesiderati. Molti studi hanno rilevato una forte azione antivirale e antibatterica efficace nell’arrestare la proliferazione dei virus del raffreddore e dell’influenza, ma anche su altri gruppi di batteri, come la salmonella, inoltre ha una spiccata azione antinfiammatoria. Anche questa è una sostanza sicura, che viene prescritta pure ai bambini perché priva di effetti collaterali, anche se si può esserne allergici.

Altre piante attive sul sistema immunitario sul versante delle patologie autoimmuni o allergiche sono la boswellia serrata, l’ortica e l’uncaria. La boswellia è una resina che è raccolta dall’albero dell’incenso, è un elemento importante della medicina ayurvedica ed è molto usata in India. Essa ha delle sostanze in grado di bloccare la risposta infiammatoria di allergie come l’asma e di infiammazioni croniche. Inoltre non ha effetti collaterali, come gli antinfiammatori classici che possono provocare gastrite o nei casi peggiori ulcera. Alcuni studi ne hanno sancito l’efficacia anche per l’artrite reumatoide.

L’ortica è una pianta presente da sempre nelle tradizioni mediche di tutto il mondo come depurativo, diuretico e antinfiammatorio. Le sue foglie sono ricche di sostanze antiossidanti e antinfiammatorie. Inoltre alcuni studi ne hanno esaltato l’efficacia nell’artrite reumatoide. L’uncaria cresce nella foresta amazzonica ed è propria della medicina del Perù dove si usava come antinfiammatorio e antireumatico. Oggi, molti studi hanno confermato la capacità della corteccia di avere un doppio effetto, cioè di essere sia immunostimolante che antinfiammatoria.

Infine anche una spezia come la curcuma può essere d’aiuto. La radice di questa pianta, che serve per preparare il curry, ha un’azione antinfiammatoria e antidolorifica, infatti degli studi ne hanno evidenziato l’utilità in malattie infiammatorie come le artriti o dove ci sono problemi di fluidità del sangue. E’ sconsigliata in persone con ulcera peptica e con tendenze emorragiche.

Evitare cibi ricchi di pesticidi, o cibi “poveri”, cioè molto lavorati e raffinati e dunque privati del loro importante corredo di minerali e vitamine che sono importantissime per l’equilibrio del sistema immunitario.

L’ organismo umano non è stato progettato per affrontare prodotti non naturali.

Mangiare cibi freschi, alimenti integrali come frutta e verdura e frutta biologica, dieta senza sale ed evitare prodotti lattiero-caseari trasformati e carni d’ allevamento a tutti i costi.

In particolare ci riferiamo a concetti come il “crudo, vivo e colorato”.

Un modo gustoso per stimolare il sistema immunitario è quello di prendere 3 carote, una mela, un arancio e una mezza barbabietola e metterle in una centrifuga, per poi godere di questa bevanda con la prima colazione ogni giorno. L’aggiunta di menta al vostro bagno caldo contribuisce a stimolare gli anticorpi e uccidere tutti i batteri che si sono accumulati.

Da non sottovalutare anche le porprietà dei semi di pompelmo.

Se sei un fumatore, ormai sappiamo che questo sopprimono il sistema immunitario gravemente, quindi il miglior rimedio per questo è di fermare questa abitudine, in quanto non offre benefici di sorta per la salute.

La tendenza a vedere nei chili in più uno scudo più efficace contro agenti infettivi è erroneo. Oggi con una vita molto più sedentaria, con delle condizioni di vita migliori è valida l’idea che un certo rigore sia più funzionale a preservare l’efficienza dell’organismo e del sistema immunitario. Il sovrappeso e l’obesità interferiscono con l’equilibrio del sistema immunitario perché ne rendono le cellule meno reattive. Anche ripetuti e continui pasti ipercalorici provocano un surplus di grassi e colesterolo che “intasano” le vie linfatiche ostacolando il “pattugliamento” dei linfociti. I grassi vengono sempre più demonizzati a causa dell’insorgere delle malattie cardiovascolari a cui sono collegati, è salutare limitare il consumo di colesterolo e trigliceridi, mentre è utile aumentare il consumo dei grassi polinsaturi, comunemente conosciuti come omega6 e omega 3, i quali rivestono tutte le cellule del corpo e quindi sono essenziali per il loro funzionamento e per quello del sistema immunitario. Questi grassi si trovano nell’olio di fegato di merluzzo, nel pesce azzurro, nella frutta secca in guscio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...