Come Sbrinare il Frigorifero

Sappiamo che l’operazione non è complessa e richiede solo un po’ di pazienza ma per precauzione siamo andati a ricercare gli step per agire correttamente.

Togliere la spina di alimentazione….oppure se si preferisce sprecare energia elettrica lasciare aperta la porta del frigo ma non lo consigliamo.

Svuotare il frigorifero e il congelatore del loro contenuto, dopo essersi assicurati che i contenitori destinati a raccogliere l’acqua siano vuoti e al loro posto.

Aspettate circa un’ora affinchè il ghiaccio presente si sciolga. Ci si potrebbe anche aiutare accendendo il phon alla velocità minima. Ricordarsi di mettere sotto una bacinella per l’acqua

Prendete un panno assorbente o una spugna ed un piccolo recipiente per strizzarlo. Con il panno asciugate l’acqua formatasi dal ghiaccio sciolto.

Togliete i ripiani , i coperchi e tutti gli accessori del frigo che possono essere lavati comodamente nel lavandino o addirittura in lavastoviglie con un programma a bassa temperatura.

Pulite bene le pareti interne con una spugna bagnata in acqua e aceto bianco di vino o acqua e bicabornato. Risciacquate e lasciate la porta del frigorifero aperta affinchè sia tutto perfettamente asciugato. Se state partendo per le vacanze e avete deciso di lasciare il frigo spento, lasciate la porta semiaperta. Se invece lo volete riaccendere assicuratevi, prima di attaccare la spina, che sia ben asciutto.

L’operazione va svolta circa quattro volte all’anno.

p.s. La formazione di brina e ghiaccio all’interno del frigorifero è da considerarsi assolutamente normale. Si deve fare attenzione a tenere aperto lo sportello il minor tempo possibile, e a non inserire alimenti ancora caldi che creano brina e ghiaccio. E’ consigliabile coprire o avvolgere con la pellicola trasparente tutti gli alimenti riposti nel frigorifero.

Annunci

2 risposte a “Come Sbrinare il Frigorifero

  1. Se per velocizzare l’operazione si utilizza il phon ricordarsi assolutamente di staccare il frigo dalla presa di corrente. Contrariamente si rischierebbe di bruciare la resistenza creando un danno non recuperabile… A me è successo la scorsa estate! Eheheh…
    Ora ci rido ma dovevate vedermi quel giorno….ero furioso!

  2. Ottima precisazione, grazie!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...